l'Assessore Francesco Fumo

POZZUOLI – Quale sarà il futuro della Piscina “Enzo D’Angelo” e del Pala Trincone di Monterusciello? Le due strutture sono di proprietà del Comune di Pozzuoli, la prima è stata appena ristrutturata ed è in fase di assegnazione mentre la struttura di Monterusciello è tra i beni alienabili del Comune di Pozzuoli ed attualmente il contratto con la società che ha in gestione, lo Sporting Club Flegreo, è scaduto.

FRANCO FUMO –  Del futuro delle due strutture ne abbiamo parlato con l’Assessore allo sport Franco Fumo, per quanto riguarda la piscina di Lucrino “Enzo D’Angelo” la situazione pare molto chiara «Abbiamo ricevuto due offerte per il bando di gara scaduto il 10 maggio scorso, ora si riunirà una commissione per valutare le offerte presentate e la struttura verrà assegnata» . Mentre pare un po’ più complessa invece la situazione della mega struttura di Monetrusciello, che comprende piscina e palasport

NO ALLA VENDITA DEL PALA TRINCONE«Nelle intenzioni mie e dell’amministrazione c’è la volontà di non vendere il Pala Trincone, che verrà quindi tolto dalla lista dei beni alienabili. D’altronde, personalmente già da consigliere comunale mi espressi contrario all’inserimento della struttura tra i beni alienabili del Comune. L’assegnazione all’attuale società è scaduta, si va verso una proroga che ci darà il tempo di preparare un nuovo bando per l’ assegnazione» . Fumo però si dice soddisfatto di come è stata gestita la struttura fino ad oggi, ed auspica che una futura gestione ricalchi gli aspetti di quella attuale «Il Pala Trincone in questi anni è stato gestito molto bene, noi vigileremo che chiunque si aggiudichi la gestione della struttura garantisca lo stesso livello qualitativo anche in termini di impatto sociale». Proroga e nuovo bando di assegnazione con alti standard qualitativi. Quindi, il Pala Trincone non si vende per una precisa volontà politica della nuova amministrazione mentre sono tutti da vedere i tempi di realizzazione della nuova gara.

ANGELO GRECO