POZZUOLI – Auto vandalizzate e svaligiate: non c’è pace per i residenti di Pozzuoli. Si allunga la lista delle macchine prese di mira dai banditi. Portiere forzate e finestrini mandati in frantumi per rovistare e razziare tutto quello che capita sotto tiro: è quanto accade ormai da diverse settimane ai veicoli parcheggiati lungo le strade cittadine. Di notte c’è anche chi riesce a smontare in pochi minuti le gomme e i cerchioni senza destare l’attenzione dei residenti. Le gang agiscono quando è buio e sono capaci anche di portare via l’intero treno di gomme. Un fenomeno ricorrente sia nel centro cittadino sia nei quartieri periferici che non lascia dormire tranquilli i cittadini. Il livello di guardia resta quindi alto, così come cresce l’appello, anche sui social network, di chi ha subìto il danno. Da via Luciano a via Montenuovo Licola Patria sino ad arrivare alle realtà di Licola e Monterusciello: la mappa dei furti e dei raid vandalici si allarga.

I CONTROLLI – Proseguono, intanto, senza sosta i controlli delle forze dell’ordine sul territorio flegreo: di recente il presidio delle strade è stato rafforzato per prevenire e contrastare i reati contro il patrimonio. A destare preoccupazione sono anche i furti d’auto. Tra le macchine che finiscono nel mirino degli “specialisti” di questo genere di furti c’è soprattutto la Panda. Le piccole-medie della casa automobilistica torinese sono tra le più ricercate: le macchine italiane vengono rubate per andare a finire sul mercato nero dei pezzi di ricambio o vengono spesso utilizzate per commettere rapine e furti.