L'ex grande pugile Luigi Fasulo è morto a Pozzuoli

POZZUOLI – E’ morto all’alba, all’età di 85 anni, Luigi Fasulo, il “pugile” per eccellenza e bandiera dello sport puteolano. L’ex peso “mosca” e poi “gallo” è stato tedoforo alle olimpiadi di Roma del 1960. «Stanotte alle 04.00 ci ha lasciato la bandiera dello sport puteolano degli anni cinquanta, Luigi Fasulo, Tedoforo alle olimpiadi di Roma 1960 – ricorda il caro amico Silvio Scotto Pagliara – Grande uomo di sport e grande anche nella vita quotidiana sempre disponibile ad aiutare a tutti coloro che ne avevano bisogno. Arrivederci, Luigi, uomo ed atleta, perbene !!!! Pozzuoli lo dovrà ricordare sempre, questi uomini che hanno portato il nome dello sport puteolano sempre sul cuore e in alto. Ad maiora Luigi, per l’ultimo tratto porta quella fiaccola su in alto e che lassù vedano la nostra cittadina di Pozzuoli con i suoi figli migliori»

 

IL RICORDO DI FILIPPO MONACO – «Con Luigi Fasulo scompare l’ultimo grande pugile puteolano, un protagonista assoluto dello sport flegreo negli anni cinquanta. Lo ha affermato l’assessore allo sport della Provincia di Napoli, Filippo Monaco, alla notizia della morte dell’ex peso mosca, deceduto all’alba, all’età di 85 anni. – Partecipo – ha concluso Monaco – con viva commozione al dolore dei familiari e dei suoi amici più cari».