POZZUOLI – Una famiglia di Pozzuoli è finita nei guai per la coltivazione di piante di cannabis. È l’esito dell’operazione messa a segno dai carabinieri dell’Aliquota operativa della Compagnia di Pozzuoli. I militari dell’Arma hanno denunciato tre persone. Il padre 70enne, la madre 60enne e la figlia 27enne sono stati sorpresi a coltivare 8 piante di cannabis in un locale adiacente la loro abitazione. Lo spazio era munito di impianto di areazione e illuminazione. Durante la perquisizione i militari hanno sequestrato anche un etto di foglie essiccate e fioriture, altri 25 grammi di marijuana, tre lampade e un bilancino. Per i tre è scattata la denuncia per coltivazione di stupefacente.

IL SEQUESTRO – Al termine del sequestro, inoltre, il 70enne ha perso i requisiti per la detenzione di armi che possedeva regolarmente. I militari hanno ritirato e sottoposto a sequestro amministrativo una pistola semiautomatica con 60 cartucce, una carabina ad aria compressa, due fucili e 108 cartucce.