Raffaele Borrelli

POZZUOLI – Una fiaccolata per non spegnere il ricordo di Raffaele Borrelli, 33enne trovato senza vita in casa. Il corteo partirà questa sera da via del Mare a Licola: amici, parenti e colleghi sfileranno tra le strade con una candela tra le mani. I funerali si terranno, invece, domani mattina alle 9.30 presso la parrocchia San Massimo e Santa Maria Goretti di Licola. Il giovane si è suicidato nella giornata di domenica nell’appartamento di viale dei Pini, a Varcaturo, dove abitava con la sua compagna. Raffaele è stato trovato impiccato in bagno. A fare la terribile scoperta sono stati i carabinieri della stazione di Varcaturo, allertati dalla fidanzata di Raffaele che aveva trovato la porta di ingresso bloccata. Inutili i tentativi di rianimazione: il 33enne, all’arrivo dei militari dell’Arma, era già morto. Prima di compiere il drammatico gesto Raffaele ha pubblicato una fotografia su Facebook che lo ritrae felice con la sua fidanzata ed è proprio a lei che ha chiesto scusa, prima di farla finita, attraverso un bigliettino.

IL DOLORE – Raffaele, ricordato da tanti come un ragazzo dolce e solare, lavorava come cameriere nel pub “New Sea Legend” di Licola ed aveva frequentato l’istituto Petronio di Pozzuoli. Amante dello sport e dei tatuaggi, il giovane ha lasciato un vuoto incolmabile nella vita di chi lo conosceva. Decine e decine di messaggi affollano la sua bacheca di Facebook: ricordi di giorni felici che lacerano il cuore di chi non poteva immaginare che il pensiero del suicidio potesse mai sfiorare un ragazzo pieno di vita come Raffaele.