POZZUOLI – Oggi avrebbe compiuto 40 anni Carmine D’Isanto, sposato e padre di tre figli, titolare di “Disamoto”, morto in seguito ad un tragico incidente stradale. E proprio in occasione del suo compleanno che il cugino, Genny Merola, ha voluto dedicare a Carmine “il meccanico buono” una toccante lettera che pubblichiamo di seguito insieme alle foto che ritraggono i due in momenti di allegria e spensieratezza. I funerali di Carmine D’Isanto sono previsti tra sabato e domenica, subito dopo l’autopsia in programma nelle prossime ore.

LA LETTERA – «Carmine mio, ricordo ancora quella telefonata, quella che mi fece correre da te, quella che non avrei mai voluto ricevere. Da quel giorno torno lì, alla rotonda, per cercare di capire come mai sia potuto succedere e provo tanta rabbia. Non posso proprio crederci. “Tutto questo forse è solo un brutto sogno!” Mi ripeto, ma poi il mio telefono squilla e non è mai la tua telefonata, quella che era sempre presente ogni giorno. Non ricevo più una tua videochiamata e questo mi manca tanto.

Carmine mio, ora più non so cosa farò senza di te. Siamo sempre stati insieme, cresciuti insieme. Non sei stato solo un cugino, ma oltre che un grande amico, un fratello speciale. Insieme ne abbiamo superate tante, cadendo e rialzandoci più forti di prima. So per certo che non mancherai soltanto a me, perché la tua allegria, la tua umiltà ed il tuo umorismo mancheranno un pò a tutti. Ti sei fatto amare da tanti e da quelli che ti hanno conosciuto anche per soli cinque minuti. Pensa che ti chiamano “Il Meccanico Buono dall’animo gentile”. E, credimi, per niente si sono sbagliati.

Te ne sei andato lasciandomi solo, forse perché Dio così ha deciso per te, portandoti via con sè tra gli Angeli Celesti. Forse chissà se già hai incontrato il tuo Amato Papà. So che non ritornerai più ed ora è tutto così triste. Devo solo rassegnarmi al pensiero di non camminare più al tuo fianco. Credimi, Carmine, è davvero tanto difficile tutto questo, ma so che non mi sei lontano, perché ti sento vicino anche quando solo per un istante alzo gli occhi al cielo e penso a te. Sai che non sono abituato a dire addio, quindi ti dico Ciao perché un giorno tornerò ad abbracciarti, ma non ancora perché ho ancora tanto da vincere nella vita e stai ben sicuro che ogni piccola vittoria la dedicherò a te, mio amato Carmine. Vivrai nel mio cuore sempre e ovunque,perché sei e resterai sempre l’altra parte di me.
Buon Compleanno Vita Mia!
Il tuo Amato Cugino Genny