Carabinieri durante i controlli a Via Napoli

POZZUOLI – Insieme a Vincenzo Festante, altri 4 parcheggiatori sono finiti nei guai, fermati dai Carabinieri nelle ultime ore. Uno di essi è Rosario Lucignano, 37enne, del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine, che è stato sorpreso dai militari mentre svolgeva abusivamente attività di parcheggiatore guardamacchine in via Campi Flegrei. Sottoposto a controllo, Lucignano ha minacciato e rivolte ingiurie ai Carabinieri per poi scagliarsi contro di loro. Bloccato dopo una breve colluttazione, è stato tradotto agli arresti domiciliari, in attesa di rito direttissimo. Oltre a Lucignano e Festante, altri tre parcheggiatori abusivi sono stati fermati dai militari

DISTINTIVO FALSO – Mentre un 29enne di Pozzuoli è stato denunciato per possesso di segni distintivi contraffatti: a seguito di perquisizione veicolare è stato sorpreso in possesso di un porta documento con placca metallica recante l’effige dello stato e la scritta carabinieri.

FURTI – Durante le operazioni di controllo i Carabinieri hanno denunciato per furto un 21enne e un 19enne di Napoli in quanto sorpresi in località Torregaveta di Bacoli a trafugare ai danni di un minorenne un costosissimo smartphone di ultima generazione.

DROGHE – Un 46enne di napoli e un 29enne di Pozzuoli sono stati segnalati alla Prefettura di Napoli quale assuntori di sostanze psicotrope per uso non terapeutico.

SANZIONI E SEQUESTRI – Nel corso dei servizi sono state contestate 28 infrazioni al codice tra le quali 3 per sorpasso vietato, 3 per circolazione con veicolo sprovvisto di polizza assicurativa (3 mezzi sequestrati), 2 per circolazione con veicolo non sottoposto a revisione periodica, 5 per guida senza casco (5 mezzi sottoposti a fermo) e 6 per omesso uso della cintura di sicurezza.