Bimbimbici è giunta alla 3 edizione (foto Rinnovabili.it)

POZZUOLI – Ancora una decisione impopolare da parte del commissario Prefettizio Ugo Mastrolitto, che secondo gli organizzatori della manifestazione “Bimbibici”, attraverso tagli e limitazioni avrebbe  provocato l’annullamento dell’evento. Decisione che ha suscitato dure polemiche da parte dei promotori dell’iniziativa, nella fattispecie della “Confimprenditori Pozzuoli”, organizzatrice di “Bimbimbici Città di Pozzuoli” che ha diramato un duro comunicato di condanna.

CONTRO COMANDANTE E COMMISSARIO –  La 3° edizione di Bimbimbici Città di Pozzuoli, la festa dedicata alle baby ruote prevista per Domenica 13 maggio, non si svolgerà. Lo ha deciso, con i tagli e le limitazioni imposte, il commissario prefettizio Dottor Mastrolitto su indicazione del responsabile del Corpo dei Vigili Urbani, Carlo Pubblico – si legge nel documento a firma del presidente Daniele Lattero- Contrariamente a quanto avvenuto nelle due precedenti edizioni, quando sia altro commissario prefettizio che successivo sindaco avevano mostrato ben altra sensibilità e spirito collaborativo, per l’edizione di quest’anno, stranamente, sono stati imposti vincoli e restrizioni territoriali, che nonostante tutti i tentativi di mediazione messi in campo dagli organizzatori, hanno determinato l’impossibilità di svolgere la manifestazione.

Il comandante dei vigili urbani Carlo Pubblico

STESSO FORMAT, DIVERSA DECISIONE –  Eppure nulla di diverso era stato richiesto rispetto a quanto fatto nelle due edizioni precedenti. Stesso percorso, stesse strade coinvolte, stessi orari richiesti per la pedonalizzazione di Corso Garibaldi e via De Fraja. Anzi ad onor del vero, c’è da sottolineare che pur di trovare un punto d’intesa, nel corso dell’incontro avuto erano stati apportati anche modifiche e tagli all’evento. Era stato dimezzato l’orario di pedonalizzazione richiesta per Corso Garibaldi e via De Fraja, riducendo l’interdizione al traffico veicolare a poco più di un’ora e mezza. Così come era stato dimezzato il numero previsto per la sosta-merendina bambini portandole solo a due, così come dimezzato era stato il numero dei gazebi di premiazione, portati pur essi a solo due.

Il commissario prefettizio del comune di Pozzuoli Ugo Mastrolitto

INCAPACITA ‘ –  Purtroppo è da rilevare l’incapacità mostrata nel comprendere lo spirito dell’evento che, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente ed in svolgimento in oltre 250 comuni italiani, nasce  per sensibilizzare le Amministrazioni comunali ad incentivare una mobilità ed una vivibilità alternativa e sostenibile, consentendo al cittadino, al visitatore, al consumatore, di vivere e fare acquisti in un territorio più gradevole, più sano, più a misura d’uomo. Così come è da rilevare l’incapacità di comprendere che i tagli e le restrizioni imposte minano le finalità aggregative dell’evento, vietano ai commercianti di Corso della Repubblica, Corso Garibaldi e via De Fraja, di partecipare all’evento; determinano la cancellazione del principio della pari dignità ed opportunità tra tutti i commercianti del centro storico-borgo vicereale; generano il pensiero di una divisione tra commercianti di serie A e serie B, rischiando pericolosamente di creare contrapposizioni tra gli operatori delle diverse strade.

Daniele Lattero - Confimprenditori

EVENTO RINVIATO –  Alla luce pertanto di quanto sopra esposto, ritenendo che le decisioni assunte dall’Amministrazione comunale  possano generare momenti di frizione tra i diversi operatori, l’evento è rinviato a dopo l’insediamento del neo Sindaco Figliolia. Sicuri della sua diversa sensibilità, convinti che ogni problema possa essere risolto se c’è volontà di risolverlo, si confida di poter svolgere la 3° Edizione di Bimbimbici Città di Pozzuoli, a fine Maggio, regalando ai baby ciclisti, ai residenti, ai visitatori, ai consumatori, agli operatori, una bella e serena mattina domenicale da vivere tutti insieme nel Centro Storico cittadino.

REDAZIONE