LICOLA – Piazza Cristoforo Colombo e Licola Mare, via ai lavori di recupero. Attualmente la piazza versa in uno stato di forte abbandono: le fioriere, i muretti ed altri elementi risultano divelte in più tratti, l’impianto di illuminazione costituito da faretti incassati nella pavimentazione è mancante, il corpo servizi e completamente distrutto. Le opere di manutenzione previsti sono mirate alla manutenzione e al recupero degli elementi esistenti e costituenti le parti principali della piazza ossia la quinta muraria posta ad ovest della strada Licola mare ed il marciapiede antistante la piazza sul Iato est e la messa in funzione dei servizi necessari alle attività della spiaggia.

IL PROGETTO – Nella parte della piazza posta ad est della via Licola Mare gli interventi riguardano la ricostruzione ed il ripristino dei tratti di muretti mancanti e la bonifica delle stesse aiuole mediante pulizia del terreno e semina di prato, nonché il ripristino per tratti dei cordoli dei marciapiedi e degli accessi pedonali. Nella parte della piazza posta ad Ovest della via Licola Mare si prevede la manutenzione della quinta muraria con la ricostruzione dei tratti di aiuola mancanti, la ritinteggiatura della balaustra in ferro ed il ripristino e messa in funzione degli impianti e dei servizi a supporto delle attività che si svolgono sulla spiaggia. Inoltre saranno effettuati, ove maggiormente necessario, interventi di revisione e ripristino dei paramenti murari mediante lavaggio spazzolatura e sostituzione di pezzi non più recuperabili, stuccatura e spazzolatura di tutte quelle parti che presentano ammaloramenti. Per il corpo bagni esistente (totalmente distrutto) si prevede la totale rimozione e ripristino dell’area. La spiaggia antistante Piazza Colombo è delimitata per entrambi i lati da un muretto realizzato in muratura di tufo con soprastante cordolo in cemento, mentre per l’altro Iato da un muretto realizzato con blocchi di tufo con soprastante cordolo in cemento. Per entrambi i muretti si prevede la totale demolizione e successiva ricostruzione con pietra di tufo e cordolo in cemento. Inoltre, la rimozione della balaustra posta sugli spalti lato mare, sostituito con un muretto realizzato in mattoni.

SICUREZZA – Per quanto riguarda sicurezza stradale il progetto prevede anche la realizzazione strisce pedonali conformi alla Normativa Europea in corrispondenza degli attraversamenti esistenti. «I lavori sono iniziati da qualche giorno e si è già provveduto all’abbattimento di alcuni muretti – spiega l’Assessore alla Fascia Costiera, Carla Rimoli – e procederanno spediti». «Abbiamo sempre sostenuto che Giugliano cominciasse e non finisse a Licola Mare e che a questa parte della città andassero attribuite le dovute attenzioni – aggiunge il sindaco, Antonio Poziello -. Stiamo facendo esattamente quel che avremmo detto che avremmo fatto».