Il marinaio bulgaro di 51 anni arrestato dalla Polizia
NAPOLI – Sasho Nikolov Krastev, marinaio bulgaro di 51 anni, nella mattinata di ieri, in Piazza Garibaldi, ha preso parte ad una rissa con altre 4 persone, riuscite a dileguarsi, quando è stato notato da una volante della Polizia, a bordo della quale vi era il dirigente del Commissariato di Polizia “Chiaiano” ed un agente, in transito nella zona.

LA RESSA DOPO LA RISSA – Il funzionario, notata la scena, è prontamente intervenuto per sedare gli animi ma, il cittadino bulgaro che impugnava un coltello non ha esitato a ferirlo ad una mano, tanto  da procurargli lesioni guaribili in 7 giorni. Nelle fasi concitate dell’intervento, si è creata una folta ressa di persone, che ha favorito la fuga degli altri partecipanti alla rissa.

ARRESTATO DOPO FUGA – Krastev, visibilmente sanguinante perché feritosi nel corso della rissa, tanto da riportare lesioni guaribili in 10 giorni, è stato bloccato con non poche difficoltà ed arrestato. L’uomo è stato condotto al carcere di Poggioreale, perché responsabile dei reati di violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e rissa aggravata, in concorso con altre persone riuscite a scappare. L’agente è stato medicato per una distorsione alla caviglia guaribile in 5 giorni. Sequestrato il coltello utilizzato dall’arrestato.