MONTE DI PROCIDA – “Facciamo la Smorfia” non è (in questo caso) un modo di dire, bensì il titolo dello spettacolo che i giovani della compagnia teatrale amatoriale “Na Cosa Seria” metteranno in scena venerdì 28 Luglio, a partire dalle ore 20,30, nella splendida cornice dei “Giardini di Dedalo”, a Cappella, nell’ambito della manifestazione del “Borgo in Festa” promossa dall’Associazione Cappella Futura con il patrocinio morale del Comune di Monte di Procida.

LO SPETTACOLO – “Facciamo la Smorfia” è un tributo al famoso trio composto da Enzo Decaro, Lello Arena e dall’indimenticato Massimo Troisi che tra gli anni ’70 e ’80 hanno introdotto in Italia un nuovo modo di fare comicità, diffondendo i canoni classici del cabaret Made in Naples. Lorenzo Looz, Antonio Cefaliello, Giovanni Carannante e Alfonso Di Meo sono i quattro giovani che si alterneranno sul palco per riproporre alcuni degli sketch più divertenti de “La Smorfia”, intervallati da altri momenti narrativi e canori per una serata che verrà impreziosita anche dal ristoro gentilmente offerto dall’Associazione “Cappella Futura” guidata dall’instancabile Antonio Della Ragione. Insomma divertimento e risate assicurate in una serata in cui non mancheranno momenti di riflessione e di allegria in uno spazio pubblico come l’ex cava ai piedi di Monte di Procida ormai riconsegnata alla città grazie alle forze associative attive sul territorio. Tra l’altro, sarà l’ultimo evento di luglio per il “Borgo in Festa” prima della pausa di agosto (in cui però non mancheranno appuntamenti e spettacoli “fuori cartellone”) e del ricco carnet di settembre. L’ingresso è gratuito

(comunicato stampa)