Alle tante problematiche e alle tante incertezze che accompagnano l’estate flegrea 2011 c’è anche una certezza, purtroppo negativa. Il Metrò del Mare non passerà più per i porti flegrei. Un servizio di collegamento marittimo che era attivo dal lontano 2000, quando venne allestita la prima corsa tra Bacoli e Sorrento. Una tratta che nel corso degli anni si è andata intensificando sempre di più per numero di linee e corse oltre che per un numero sempre maggiore di passeggeri.  

TRAINO PER IL TURISMO – Il Metrò del Mare è stato molto gradito a tutti i cittadini che attraverso i comodi aliscafi potevano raggiungere l’ambita costiera sorrentina. Non solo una comodità per i residenti ma anche un mezzo di promozione turistica per il territorio. Infatti molti turisti che sostavano in tutti i porti della Campania sono arrivati nei Campi Flegrei proprio attraverso il Metrò.

CAMPI FLEGREI OUT –  Il taglio dei Campi Flegrei dal percorso del Metrò del Mare è da addebitarsi ai tagli sui trasporti operati dalla Regione Campania, gli stessi che hanno portato all’impennata dei costi dei titoli di viaggio. E il conseguenziale taglio delle linee. Ora i Campi Flegrei pagheranno ancora una volta il piccolissimo peso politico, nei momenti in cui c’è da prendere decisioni a carattere provinciale e regionale.

ANGELO GRECO

[email protected]