Allagamenti in via Fasano - foto archivio

CAMPI FLEGREI – Un inverno mite, con picchi di freddo non intensissimi e di poca durata. Questa è stata fino ad oggi la “stagione” più fredda nei Campi Flegrei. Fino ad oggi appunto, visto che la settimana appena iniziata sarà all’insegna delle temperature rigide rese meno sopportabili dagli alti tassi di umidità previsti. Secondo le previsioni meteo infatti, il termometro nella prima parte della settimana non dovrebbe mai superare i 10 gradi di giorno, cosa rara a queste latitudini, e sfiorare lo zero o nelle ore notturne.

LA NOTTE PIU’ FREDDA – dovrebbe essere quella tra lunedì e martedì con la “minima” che potrebbe scendere anche sotto lo zero. Le cose almeno per le temperature massime potrebbero migliorare nel week end con il sole che farà alzare di qualche grado le temperature massime, con le minime però che resteranno rigide. Per quanto riguarda le precipitazioni, dovrebbero essere “costanti” e copiose dal pomeriggio del lunedì fino al mercoledì, con il ritorno del sole come già detto dalla giornata di giovedì. Come sempre le precipitazioni preoccupano sempre i Campi Flegrei, molto spesso infatti le piogge sono seguite da allagamenti e disagi alla viabilità quotidiana Il solito “colpo di coda” di fine inverno, un ultimo piccolo sacrificio prima di iniziare ad avere i primi segnali della tanto agognata primavera.

ANGELO GRECO