LICOLA – Il distributore di carburanti “Migliaccio” di Licola torna nel mirino dei malviventi. Nella prima serata di ieri, poco dopo le 19, un nuovo tentativo di rapina è stato messo a segno ai danni dell’attività ubicata nei pressi dello svincolo SS7 Quater. In tre, in sella ad una moto di grossa cilindrata e con pistola in pugno, hanno minacciato il benzinaio perché consegnasse loro l’incasso della giornata. Il raid, però, non è andato secondo i loro piani. A sventare l’assalto armato è stata infatti la vigilanza che presidia il distributore di carburanti. Una guardia giurata ha esploso alcuni colpi di pistola in aria per spaventare i rapinatori che si sono poi dati alla fuga. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano per i rilievi del caso. Acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza e sentiti alcuni testimoni ai fini di risalire agli autori del raid.

SOS SICUREZZA – Non è la prima volta che il distributore di carburanti di Licola viene preso d’assalto dai criminali. Risale a giugno scorso la terza rapina a mano armata ai danni dell’attività; in quell’occasione fu svaligiato anche il bar tabacchi all’interno della stessa area di servizio.