incidente
L’impatto fatale tra le due auto

di Violetta Luongo
POZZUOLI –
E’ puteolano il 29enne che questa notte, verso l’alba, intorno alle 4,35 circa, è entrato in Tangenziale contromano causando un gravissimo incidente. Si tratta di Aniello Mormile che, alla guida di una Renault Clio ha guidato per 5 chilometri contromano sulla tratta da Agnano verso Pozzuoli prima di scontrarsi frontalmente con una Fiat Panda guidata da un 48enne di Torre del Greco, Aniello Miranda, morto sul colpo. L’uomo si stava recando al lavoro.

UBRIACO ALLA GUIDA – In auto, vicino al Mormile, c’era Livia Barbato di 22 anni, residente a Fuorigrotta, deceduta al Cardarelli, giunta in ospedale in gravissime condizioni. Il conducente della Renault Clio, rimasto ferito nell’impatto è risultato positivo all’alcoltest con una concentrazione di alcool nel sangue di gran lunga superiore a quanto consentito dalla norma. Secondo quanto scritto sulle loro pagine Facebook, i due erano fidanzati e avevano partecipato ad una serata organizzata in un locale puteolano.

L’INVERSIONE A U –  Mentre percorreva la Tangenziale in direzione Pozzuoli, Mormile ha fatto inversione di marcia e ha percorso cinque chilometri, molti dei quali a fari spenti, fino a scontrarsi violentemente, all’altezza dell’uscita Fuorigrotta, con la Fiat Panda guidata da Miranda. La circostanza è emersa dall’analisi effettuata sulle immagini dei sistemi di monitoraggio installati sulla tangenziale. Sono in corso ulteriori accertamenti volti a verificare lo stato psicofisico del conducente della Renault Clio ed in particolare se lo stesso avesse fatto uso di sostanze stupefacenti.