Il dottor Porzio appoggiato ad un geode di cristalli di quarzo ametista

SALUTE –  Oggi entriamo nel magnifico mondo della cristalloterapia, una forma di medicina naturale alternativa. La cristalloterapia è un metodica naturale che utilizza cristalli, pietre e minerali e adopera diverse strade terapeutiche. Un cristalloterapeuta può ordinare al paziente di disporre i cristalli nell’ambiente, in posti più o meno precisi, di indossare le pietre come se fossero gemme ma può far bere acqua “caricata” dell’energia terapeutica delle pietre e può anche suggerire la meditazione con le sfere di cristalli semipreziosi e via dicendo.

IN CROMOTERAPIA  i cristalli rappresentano un modo energetico di mettere in contatto la nostra parte cosciente con quella nascosta in modo da far scorrere energia fino alla piu’ assoluta consapevolezza. E’ un modo per farci entrare in contatto definitivo con noi stessi. Vi racconto una possibile seduta di cristalloterapia, ricordando che sono tanti sono comunque i metodi seguiti dai terapeuti di questa magnifica medicina alternativa. Mi raccomando di affidarvi sempre ad esperti del settore e di rivolgervi alla cristalloterapia solo nei casi giusti, senza mai trascurare le possibilità della medicina tradizionale.

SCHEMA TERAPEUTICO –  Ecco allora uno schema terapeutico. Un paziente viene fatto adagiare su un tatami ( una sorta di lettino terapeutico), in una stanza energeticamente ripulita , con musica di solito new-age , candele e incenso (spesso si associano alla cristalloterapia, il Reiki, la cromoterapia e l’aromoterapia, argomenti di cui parleremo nei prossimi appuntamenti). A questo punto il terapeuta comincia a sistemare i cristalli sui punti energetici del nostro corpo, seguendo l’energia dei chakra spirituali della medicina orientale. La vera capacità di un cristalloterapeuta sta proprio nell’interpretazione degli squilibri dell’energia dei chakra e nella giusta elaborazione cristallo-energetica del paziente.

EQUILIBRIO –  La cristalloterapia quindi riconduce all’equilibrio energetico e psicofisico aiutando in toto salute. Nella medicina olistica (olos in greco sta per totale, tutto intero) l’uomo è un insieme inscindibile di corpo, mente, cuore e spirito. I cristalli operano i tal senso a quattro livelli: Fisico, immersi nell’ acqua rilasciano ioni e sostanze attive minerali; Emotivo,attraverso vibrazioni piacevoli psico-sensoriali; Mentale: durante la cristalloterapia i chakra si aprono fino al settimo e ultimo corpo sottile portando il paziente alla consapevolezza universale; Spirituale: il custode del cristallo ,il Deva, il nostro terapeuta, si comporta da maestro spirituale,avviandoci all’illuminazione. Il campo energetico dei cristalli è visibile grazie alla fotocamera Kirlian.

LE PIETRE –  Ecco alcune pietre interessanti in Cristalloterapia: l’Acquamarina (utile contro la timidezza, l’ansia, la depressione), l’Agata (stimola il sistema immunitario e adatta lo spirito al mutamento); l’Ambra (purifica l’organismo e conferisce ragionevolezza e spiritualità); il Quarzo Ametista (ottimo per la tiroide ed il metabolismo,stimola l’intuito e la concentrazione); il Cristallo di rocca (stimola le ghiandole ed infonde energia); l’Ematite (conferisce vitalita’ e stimola la produzione di globuli rossi); la Giada (utile per i reni,il sistema nervoso e le ghiandole surrenali, riequilibra lo stato psichico); l’Occhio di tigre (aiuta contro le situazioni opprimenti. Rallenta il flusso energetico del corpo ed è quindi utile contro gli stati di ipereccitazione); l’Onice (prepara l’individuo ad affrontare i conflitti. Guarisce le malattie dell’orecchio ma è indicato anche per la vista debole); il Quarzo Rosa (agisce rafforzando il cuore e aumenta la sensibilita’ e la capacita’ di amare); il Turchese (protegge l’individuo ipersensibile dalle influenze esterne,aumenta la forza muscolare). Insomma un mondo magnifico da vivere, anche soltanto per una volta.