POZZUOLI – Un incendio di vaste proporzioni in questi minuti sta colpendo via Pisciarelli, tra Agnano e Pozzuoli, costringendo decine di famiglie a lasciare le proprie abitazioni. Per spegnere le fiamme, insieme ai vigli del fuoco, è in azione anche un Canadair per raggiungere le zone più impervie. Soccorsi che sono stati rallentati a causa della presenza di auto in sosta selvaggia lungo le anguste stradine che conducono all’area interessata dal rogo.

LA DENUNCIA DEI VERDI – «Purtroppo, quest’incendio conferma che non è ancora finito l’assalto dei delinquenti che stanno distruggendo vaste aree del nostro territorio, approfittando delle alte temperature e della mancanza di piogge che hanno reso i terreni aridi, favorendo il propagarsi delle fiamme -denunciano il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il consigliere della Città metropolitana del Sole che ride, Paolo Tozzi- i Verdi continuano a controllare il territorio così come hanno fatto per tutta l’estate raccogliendo anche testimonianze e dati che hanno permesso di preparare un dossier presentato poi alla Procura della Repubblica di Napoli».

LE OPERAZIONI – Sul posto il vice sindaco di Pozzuoli Fiorella Zabatta che sta seguendo personalmente le operazioni di spegnimento: «Voglio ringraziare pubblicamente gli operai della Sma, quelli della Città metropolitana e i Vigili del fuoco che hanno messo a repentaglio anche la loro incolumità per spegnere i roghi e mettere in salvo le persone. Assurdo il parcheggio selvaggio di alcuni cittadini che hanno rallentato gli interventi di soccorso e spegnimento».

LE FOTO