BACOLI – “Il Gran Premio del Mare, Bacoli… Una gara nella storia”, nasce da un progetto di rivalutazione del Mezzogiorno, nella fattispecie dell’incontevole area Flegrea situata nel Mediterraneo a 30 km da Napoli, attraverso uno storico campionato di offshore, patrocinata da Unione Europea, Regione Campania e Comune di Bacoli, in collaborazione con la FIM (Federazione internazionale Motonautica) e la UIM (Unione Internazionale Motonautica).

Un bolide di offshore

L’OFFSHORE APPRODA – quindi finalmente nel mare di Bacoli, dove faranno tappa sia il Mondiale di classe 3 (6 litri) sia l’Europeo di classe 3 (2 litri), dal 28 settembre al 2 ottobre: 35 bolidi provenienti da tutto il mondo si sfideranno nelle acque del golfo per uno spettacolo unico.

IL PROGRAMMA – prevede l’arrivo dei team martedì 27, quindi il 28 briefing e tutti in acqua per le prove. Giovedì 29 e venerdì 30 alle ore 11 sarà invece dato il via alle prime tre gare (una sulla breve e due sulla lunga distanza). Sabato 1 ottobre sarà di nuovo tempo di prove, alle 14 scenderanno nello specchio d’acqua flegreo i giovani talenti della categoria per una performance di velocità. Chiusura domenica 2 ottobre: alle ore 11 e alle 12.30 ultime due prove sulla breve distanza, alle 14 ancora esibizione dei “babies” e alle 15 la cerimonia di premiazione.

Le gare si terranno nello specchio d’acqua antistante il porto di Baia, visibili da terra dal litorale puteolano e dalle spettacolari terrazze del castello di Baia, dov’ situata l’area VIP, e presso il molo sud del porto di Baia.

L’evento prevederà inoltre spettacoli, serate di gala, concerti, percorsi enogastronomici , un seminario sui “Beni culturali e Territoriali”, e visite guidate alla scoperta di questi incantevoli luoghi.

COMUNICATO STAMPA