ACERRA – Questa notte i Carabinieri della Stazione di Acerra e del nucleo Operativo di Castello di Cisterna sono intervenuti d’urgenza in via Grazia Deledda dopo richiesta di aiuto al 112: alcuni cittadini segnalavano un ragazzo che voleva togliersi la vita. Sul posto i militari hanno accertato che si trattava di un 23enne già sofferente di stato depressivo. Di notte si era seduto sul davanzale di una delle finestre di casa, al 5° piano, e aveva reiteratamente manifestato l’intenzione lasciarsi cadere nel vuoto. L’opera di dissuasione dei Carabinieri ha avuto l’effetto sperato: dopo circa 2 ore il giovane si è convinto a desistere e subito dopo è stato portato all’ospedale di Frattamaggiore da personale del 118, venendo ricoverato per accertamenti.