Filippo Monaco

POZZUOLI –  «Figliolia non mantiene i patti. Mentre il Centro-Destra annulla le iniziative pubbliche in programma il candidato del Centrosinistra fa la campagna elettorale con Di Pietro. – E’ questa l’accusa che il candidato a sindaco del centrodestra Filippo Monaco rivolge al leader del centrosinistra che a sua volta lo aveva accusato di aver “violato i patti tra gentiluomini dopo nemmeno 24 ore” dopo l’arrivo in città dell’ex Pm oggi leader dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro. – Mantenere i patti è un presupposto di legalità – afferma Monaco- Pertanto, come candidato sindaco, ho annunciato l’annullamento di tutte le manifestazioni pubbliche in programma compresa la manifestazione di apertura della campagna elettorale prevista per domenica.

L’ACCUSA –  Stamattina sono stato in Prefettura e, così come in queste ore, sono in costante collegamento con i nostri parlamentari, consiglieri regionali e membri della Giunta regionale, compreso il presidente Caldoro, per trovare una soluzione alternativa alla discarica al Castagnaro. Mentre io ed alcuni dei miei collaboratori eravamo a Napoli, il candidato sindaco del Centrosinistra a Pozzuoli, già alle nove di questa mattina era a fare la campagna elettorale insieme al leader di Italia dei Valori, Antonio Di Pietro. Ieri pomeriggio abbiamo firmato la sospensione davanti al Prefetto di Napoli e dopo poche ore Figliolia già raccoglieva voti al mercato ittico e in piazza della Repubblica accompagnato dai candidati al consiglio comunale dell’Idv». 

Figliolia insieme a Di Pietro

LA PROVA – Ma Filippo Monaco non si limita solo ad accusare. Infatti, nel comunicato stampa diramato nella serata di ieri allega al testo una foto che ritrae Vincenzo Figliolia insieme ad Antonio Di Pietro.

STOP AI CAMIONCINI –  Infine, sulle accusa rivoltegli dallo stesso candidato a sindaco del centrosinistra aggiunge Monaco: «Se ieri sono girati i camioncini con le vele è solo perché non abbiamo avuto il tempo di avvertire la società con cui abbiamo il contratto stipulato in occasione della campagna elettorale. Nei prossimi giorni organizzeremo delle iniziative politiche per spiegare alla gente i motivi di questa scelta».