Daniele, vittima dell'incidente lo scorso ottobre

BACOLI – “Daniele non è solo”. In tanti stanno dando vita in questi giorni alla gara di solidarietà per aiutare la famiglia di un 18enne di Bacoli che da due mesi è in coma all’ospedale di Pozzuoli ed ora ha bisogno di essere trasferito altrove per sperare in un suo risveglio. Una gara di solidarietà partita dal web e che proseguirà con una serie di eventi per raccogliere fondi da destinare alla famiglia del giovane.

LA STORIA – Era la sera de 17 ottobre quando Daniele, appena 18enne veniva coinvolto in via Bellavista in un terribile incidente stradale quando era a bordo della sua motocicletta. Il giovane bacolese riportava ferite in tutto il corpo, le sue condizioni apparivano subito gravi. Da due mesi ormai, dopo numerosi interventi chirurgici, Daniele giace, in coma vigile, nel reparto di rianimazione del Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Per cercare di svegliare il giovane bacolese da coma occorrerebbe trasferirlo in una clinica specializzata. Le uniche due cliniche presenti in Italia sono i “Centri del Risveglio” ad Imola o Crotone. I tagli alla sanità della Regione Campania prevedono che il trasporto in una di queste strutture sia interamente a carico del paziente. Un costo elevato, che ad oggi la madre (unico genitore del ragazzo, che è orfano di padre) del povero Daniele non può permettersi.

COME AIUTARLO – Per questo un’amica di famiglia ha dato vita ad una sorta di gara di solidarietà per aiutare il giovane bacolese ad affrontare questo viaggio della speranza verso una delle cliniche specializzate in risveglio dal coma. Chiunque volesse dare una mano alla famiglia di Daniele può effettuare un versamento sul conto corrente IT10N0103039730000000114878 intestato a Di Colandrea Marisa Monte Dei Paschi di Siena Ag. Bacoli (Na), specificando causale “Daniele non è solo”.

ANGELO GRECO