L'area del Castagnaro dove sono state individuate le cave

QUARTO –  «Nessun lavoro di carotaggio abbia inizio nella cava dismessa di “Castagnaro Ovest” per evitare problemi di sicurezza e di ordine pubblico.  E’ quanto chiedono la senatrice Teresa Armato e la deputata Luisa Bossa, entrambe del Partito Democratico, attraverso una lettera aperta al presidente della Giunta Regionale della Campania Stefano Caldoro in merito alla questione dell’area nel comune di Pozzuoli individuata come sito di ricomposizione ambientale dal commissario straordinario Vardè.

LA LETTERA –  Come forse ricorda – sottolineano le parlamentari pd nel testo della missiva inviata per conoscenza anche al prefetto di Napoli Angelo Di Martino e al questore Luigi Merolla – il Consiglio della Regione Campania ha approvato un ordine del giorno che escludeva la possibilità di realizzare una discarica all’interno della cava dismessa. Anche il Parlamento si era espresso in tal senso. Infatti, durante la discussione del Decreto Ambiente sia al Senato sia alla Camera, sono stati accolti due ordini del giorno di analogo contenuto. Oggi, a meno di un mese dal nostro incontro su questa delicata vicenda – proseguono Armato e Bossa – in cui è stata palesata la contrarietà a tale insediamento, rappresentata anche dalle preoccupazioni dei cittadini per la mancanza delle condizioni ambientali necessarie per proseguire alla realizzazione di una discarica in quella zona, si apprende che a breve nell’area inizieranno dei lavori di carotaggio. Considerata la delicatezza della questione – concludono le esponenti del Pd – chiediamo che nessun lavoro sia avviato fino alla conclusione delle elezioni amministrative per evitare problemi di sicurezza e di ordine pubblico».