Lo stadio Tony Chiovato

BACOLI SIBILLA FLEGREA – CIVITAVECCHIA 3-2

BACOLI SIBILLA FLEGREA: Alcolino, Di Domenico, Viglietti, G. Costagliola, Russo, Alterio (1’ st Ventre), Sabatino (23’ st Bonifacio), Di Napoli, Giglio, Tufano, D’Urso (1’ st Piccolo). A disp.: E. Costagliola, Esposito, Valentino, Infimo. All. Carannante

CIVITAVECCHIA: Apruzzese, Simboli (3’ st Brutti, 31’ st Di Giovanni)), Cianfrocca, Schiavon, Ganje, Mencio, Di Ventura (19’ st Germanelli), Palermo, Ndao, Ruggiero, Di Dionisio. A disp.: Rovinetti, Massardi, Ferranti, Minichino. All. Romano.

ARBITRO: Guarino di Caltanissetta

RETI: 36’ pt Ndao (C), 38’ pt Costagliola (BSF), 21’ st Giglio (BSF) (rig.), 36’ st Ventre (BSF), 45’ st Schiavon (C).

NOTE: spettatori 200 circa. Espulso al 19’ st Abruzzese (C) per fallo da ultimo uomo.Ammoniti: Tufano e Giglio (BSF), Ndao (C). Angoli: 6 a 4 per il Civitavecchia. Rec: 1’ pt, 4’ st.

BACOLI –   Continua il momento positivo della Sibilla che vince contro il Civitavecchia e prosegue la sua risalita verso posizioni di classifica più tranquille. Mister Carannante deve rinunciare allo squalificato Poziello e schiera al suo posto Di Napoli, confermando il consueto modulo. La squadra di casa prende da subito in mano le redini del gioco e si propone ripetutamente nella metà campo avversaria. Tuttavia sono gli ospiti a portarsi in vantaggio al 36’ con Ndao che sfrutta un calcio d’angolo battuto da Schiavon per insaccare alle spalle di Alcolino. La reazione della Sibilla è immediata e dopo 2’ Costagliola ristabilisce la parità con un colpo di testa su calcio di punizione battuto da Tufano. In avvio di ripresa mister Carannante sostituisce D’Urso e Alterio con Piccolo e Ventre.

LA SVOLTA   del match capita al 18’ quando Apruzzese commette fallo su Tufano in piena area di rigore. L’arbitro assegna ai padroni di casa il calcio di rigore ed espelle il portiere del Civitavecchia. Al suo posto entra Germanelli che rileva Di Ventura. Sul dischetto si porta Giglio che spiazza il portiere avversario realizzando la rete del 2 a 1. Al 36’ la Sibilla cala il tris con Ventre che, ricevuta palla da Tufano, s’invola verso l’area di rigore avversaria e, giunto a tu per tu Germanelli lo batte con un pregevole pallonetto. Sul 3 a 1 i padroni di casa rallentano il loro ritmo di gioco, concedendo maggiori spazi al Civitavecchia. Allo scadere la squadra di Romano trova la rete del 3 a 2 finale grazie a Schiavon che devia in rete un cross proveniente dalla destra. Al triplice fischio finale i padroni di casa festeggiano l’importantissima vittoria, ottenuta contro una diretta concorrente per la salvezza, e il sesto risultato utile consecutivo.

CS