MONTE DI PROCIDA – Altra prova di carattere della Puteolana 1909 che al Vezzuto Marasco blocca sull’1 – 1 il forte San Giuseppe. Gara di consistenza dei ragazzi di Di Rosa, che nel finale possono anche lamentarsi per alcune occasioni sciupate in ripartenza.

LA GARA – I granata scelgono ancora la linea verde con ben 5 classe ’99 in campo. Mister Di Rosa sceglie un classico 4 – 3 – 3 mentre mister Cutolo schiera i suoi con un 4 – 3 – 1 – 2 con il 47 enne Ambrosio tra le linea di attacco e centrocampo. La Puteolana punta ad un gara a ritmi bassi per provare poi a pungere i vesuviani in contropiede. Il San Giuseppe ha il torto di accettare i ritmi dei padroni di casa e ne esce un primo tempo non certo esaltante. I granata danno però l’impressione di poter creare qualche grattacapo alla granitica difesa in nero e al 32′ i padroni di casa passano grazie ad una perfetta punizione del solito Manzo che fa secco l’estremo ospite. La gioia però dura meno di 10′ infatti i padroni di casa commettono 2 ingenuità, prima commettono un inutile fallo dal vertice destro dell’area e poi sul susseguente calcio di punizione di perdono Ambrosio che di ginocchio fa 1 – 1, risultato con il quale si chiude la prima frazione.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con i vesuviani che provano ad alzare i ritmi ma i granata reggono l’urto senza grossi problemi l’occasione più ghiotta la ha Flauto che si gira da buona posizione ma calcia molto alto. La svolta della gara potrebbe arrivare al 70′ quando Idigbogu appena entrato al posto di uno stremato Riccio, perde palla a centrocampo e nel tentativo di recuperare tocca leggermente in area Urna, per il direttore di gara è rigore, Sul dischetto va lo stesso 7 in nero, ma Compagnone si supera e neutralizza il penalty. Da questo momento in poi sono i granata ad avere le occasioni migliori, prima con lo stesso Idigbogu che lanciato dall’ottimo Manzo calcia sul portiere in uscita. Poco dopo lo stesso 18 puteolano viene servito in area da un’ottima incursione di Raiano, l’attaccante calcia a botta di sicuro ma un difensore toglie letteralmente la palla dalla porta con il corpo. All’ultimo minuto di recupero è Manzo a cercare la magia dal vertice sinistro dell’area, la conclusione del 10 granata colpisce l’esterno della rete a da l’impressione del gol. Buon punto per i padroni di casa che fanno un altro piccolo passo verso la salvezza diretta, resta però l’amaro in bocca per un finale che avrebbe potuto vere la puteolana vincente.

TABELLINO

Puteolana 1909: Compagnone, Raiano, Buonfino, Gritti, Broscritto (90′ Trincone A,), Esposito, Granata, Cangiano, Riccio (65′ Idigbogu), Manzo, Trincone C. (80′ Capolupo). Panchina: Riccio I., De Simone, Pastore. All. Di Rosa

San Giuseppe: Parenti, Librone, Ilardi, Iervolino, Criscuoli, Galasso, Urna ( 80′ D’Auria), Palma (70′ Di Palma), Di Luccio, Ambrosio (50′ Flauto), Federico. Panchina: Rastiello, Menzione, Tipaldi. All. Cutolo

Arbitro: Grande

Reti: 32′ Manzo (P), Ambrosio (S)

Ammoniti: Trincone, Granata e Riccio M. (P), Librone e Federico (S)