BACOLI – Nel girone B del campionato di Promozione cade immeritatamente il Rione Terra, battuto al Tony Chiovato di Baia dal Procida, che la spunta per 1-0 grazie ad un gol di Russo al 16esimo del primo tempo, unico lampo di una partita buia ma vittoriosa per gli isolani. Per i flegrei, che recriminano anche per la decisione (molto dubbia) di convalidare di gol che ha deciso le sorti della partita e per un arbitraggio nel complesso discutibile, serve a poco quella che molto probabilmente è stata la miglior prestazione della stagione; sono state infatti innumerevoli le occasioni create senza riuscire tuttavia a trovare la via della rete, dall’altra parte un incerottato Procida, da squadra solida ed esperta qual è, ringrazia e si prende tre punti che la proiettano in alto in classifica.

LA CRONACA– Fin dai primi minuti sono gli uomini di mister Tiziano Montefusco a fare la partita ed essere subito pericolosi ma, dopo la conclusione ravvicinata di Lucignano, la botta da fuori di Maisto e la giocata spettacolare di Improta, bella ma di poco alta la sua rovesciata, è il Procida a passare tra le proteste generali: su sviluppi di punizione laterale, in mischia Russo in area si ritrova il pallone tra i piedi e batte l’incolpevole Granata (quest’ultimo poi mai impegnato); il guardalinee rileva un fuorigioco, l’arbitro considera una giocata volontaria il “passaggio” smarcante della retroguardia di casa decidendo così di convalidare il gol: al 16′ è 0-1. Nonostante il gol incassato, il Rione Terra continua a macinare gioco: Corace è il faro della manovra dei puteolani, la catena di sinistra funziona che è una meraviglia con Del Giudice ed Orteca ma Lamarra (miglior in campo degli isolani e della partita) è bravo su quest’ultimo ed il primo tempo finisce 0-1.

LAMARRA SUPER– Stesso spartito nella seconda frazione ancora vibrante ma sempre corretta: Rione Terra padrone del campo anche nella ripresa con il Procida costretto a difendersi nella propria metà campo. Sfortuna ed imprecisione per i flegrei: al 20′ Lucignano stacca di testa ma colpisce la traversa poi è Lanuto a sciupare spedendo a lato da ottima posizione. IL Rione Terra diventa a trazione anteriore, complici gli ingressi delle ali Sica, De Simone e Buonaurio, senza tuttavia sfondare. A ridosso del 90esimo altro sussulto gialloblu ma il Procida può contare su un super Lamarra: l’estremo difensore ospite dice di no pure a Ranieri entrato per dare manforte nell’assedio finale. Al triplice fischio è 0-1.

TABELLINO

Rione Terra: Granata, Fusco, Del Giudice, Maisto(41’st Ranieri), Silvestre, Iervolino(37’st Buonaurio), Orteca(16’st De Simone), Cerchiaro(27’st Sica), Lucignano, Corace, Improta(6’st Lanuto). A disp. Nasti, Follero, Trincone, Lovriso, Sica. All. Montefusco.

Procida: Lamarra, Gamba(27’st Mammalella), Annunziata, Coppola, De Luise, Russo, Ambrosio(17’st Cibelli), Pisano(3’st Veneziano), Costagliola L.., Costagliola A., Mazzella. A disp. Atteso, Carannante, Vanzanella, D’Auria, Cerase, Calise. All. Iovine.

Reti: 16’pt Russo

Arbitro: Esposito di Ercolano Assistenti: Mallardo e Ganzerli Ammoniti: Iervolino, Improta, Costagliola L.,De Luise.