di Angelo Greco

Il bomber Nasti non si vuole fermare
Il bomber Nasti non si vuole fermare

POZZUOLI – Dopo tre pareggi consecutivi il Rione Terra ha voglia di dare il colpo definitivo per tirarsi fuori dalla lotta per non retrocedere. Da quando sulla panchina dei puteolani siede mister Sicuranza il Rione Terra ha una marcia da “grande” ma ancora non è del tutto fuori dalle zone pericolose. Complice di questa situazione anche il tris di pareggi consecutivi, anche se i due punti recuperati nelle difficili trasferte di Afragola e Nola sono da considerarsi oro colato. Domani alle 15 al Conte arriva il Rus Vico che all’andata si impose sugli azzurri per 2 – 0. La squadra proveniente da Palma Campania è avversaria ostica che però il Rione Terra sa come affronatare. Settimana non semplicissima per Ginestra e comapagni che hanno dovuto fare i conti con il maltempo che ha inevitabilmente condizionato il calendario degli allenamenti.

 

UN BOMBER IN PIU’ – Punto di forza di queste ultime gare senza dubbio è Luciano Nasti, l’attaccante con il gol nel sangue è reduce da tre reti nelle ultime due gare, ritrovando così quello smalto che lo ha reso celebre ai tempi del Quarto e del San Giorgio. La vena realizzativa del bomber azzurro può davvero essere l’arma in più non solo in vista del match di domani ma anche e soprattutto per il proseguo del torneo. Per il resto Sicuranza dovrà fare a meno del lungodegente De Felice e di Lorenza Nasti, anche lui alle prese con un infortunio. La gara di domani può essere davvero la chiave di volta di un’intera stagione, una vittoria potrebbe garantire al Rione Terra quella piccola fuga che potrebbe fargli dormire sonni tranquilli.