BACOLI – Nonostante una buona prestazione da parte dei gialloazzurri che hanno costruito tanto fino alla fine, la Flegrea viene sconfitta dal Mondragone. Tante le azioni realizzate da Costagliola e compagni, che sfortunatamente non hanno trovato la giusta gloria. Una Flegrea che non si è fermata un minuto e che di certo non meritava la sconfitta. Partita viziata anche da qualche errore arbitrale che non ha concesso ai flegrei un rigore.

LA GARA – Passando alla gara gli ospiti al 3’ trovano il gol del vantaggio con Fava, che con un destro a giro porta il risultato sullo 0-1. La Flegrea  risponde subito allo svantaggio all’ottavo: i gialloazzurri conquistano un calcio d’angolo sulla battuta va Romano che pennella un cross perfetto, capitan Costagliola svetta di testa e il pallone va di poco fuori. Al 13’ altro angolo conquistato dalla Flegrea, stavolta sulla battuta va Moccia, ci prova Lucignano di testa e blocca Cioce. Al 27’ tenta la giocata vincente da fuori area Romano, ma il pallone va di poco alto. E’ un autentico assalto della Flegrea che cerca il gol del pareggio. Al 33′ bella palla gol sui piedi di Pastore, con il pallone che di poco non entra, la porta di Cioce sembra davvero incantata. Al 37’ ci prova Moccia da fuori area e il tiro si schianta sul palo basso a destra dell’estremo difensore granata. Un’altra occasionissima. Al 44’ punizione conquistata dalla Flegrea, sulla linea centrale dell’area, va sulla battuta Moccia e respinge di testa Baratto, che salva la sua porta da un tiro  che sembrava già in rete. Un minuto dopo al 45’, è ancora Moccia che cerca il gol del pareggio ma viene bloccato da Cioce. Il primo tempo si chiude con il vantaggio ospite.

IL SECONDO TEMPO – La Flegrea torna in campo con la voglia di pareggiare, ma il gol lo trova il Mondragone: al 50′ Schettino di destro batte l’estremo difensore Guadagno. Dopo solo due minuti al 52′, Pagliuca cala il tris. La Flegrea nonostante lo svantaggio non si ferma e cerca di accorciare le distanze al 61′ con una doppia occasione la prima sui piedi di Pastore e la seconda su quelli di Moccia.  Al 64’ nuovo calcio d’angolo per i gialloazzurri e stavolta di testa ci prova Andrea Iannuzzi e para Cioce. Al 67′ ci prova capitan Costagliola di testa, che ha poca fortuna con il pallone che va di pochissimo fuori. La gara scorre, con i padroni di casa, che non si fermano un attimo. All’82’ Massaro per Romano, ma il pallone non riesce ad entrare. In pieno recupero, al 92′, il Mondragone trova il quarto gol con Coppola. Poco dopo il match termina.

FLEGREA: Guadagno, Petrone(71’Salierno), Del Grande(58’Grimaldi), Costagliola K, Iannuzzi, Pirozzi, Romano, Di Napoli(86’Duca), Pastore VK, Moccia, Lucignano (58’Lucignano). A disposizione : Schiano, Di Meo, Esposito, Punziano, Di Maio. Allenatore : Michele Califano.

MONDRAGONE: Cioce, Esposito A., Gargiulo, Fava(80’Cavallini), Severino, Baratto K, Pagliuca(86’Esposito C.), Andres VK, Capaccione(58’Coppola), Schettino(65’Improta), Di Stasio(70’Mazzone). A disposizione :Onofrio, Franzese, Aversano, Perotti. Allenatore :Aldo Papa.

Marcatori: 3’Fava,50’ Schettino, 52’ Pagliuca, 92’Coppola.

Ammoniti: Severino,Andres, Esposito C., Costagliola, Grimaldi.
Angoli Flegrea: 10
Angoli Mondragone: 3
Recuperi: 0’pt, 4’st.

Arbitro: Riccardo Galasso di Ciampino

Assistenti : Di Meglio e Marletta di Napoli

Note: spettatori 200 circa