POZZUOLI – All’alba di una nuova stagione è tempo di presentare i nuovi acquisti in casa Real Pozzuoli. Mister D’Alicandro, per la stagione sportiva 2017/2018, potrà contare, oltre che su buona parte del gruppo dell’anno scorso, sui nuovi arrivi Rosario Lo Monaco e Lino Caiazzo. Entrambi classe ’94, puteolani doc, vantano un curriculum sportivo di tutto rispetto ed ora sono pronti a tuffarsi in questa nuova avventura nel mondo del calcio a 5.

CAIAZZO –  «Darò tutto per questa maglia – Un passato nel settore giovanile del Genoa, poi Messina, Taranto e Procida. Ora la nuova sfida con la maglia della sua amata Pozzuoli nel calcio a 5 con il Real. Una squadra che Lino conosce bene, per la quale ha tifato. Ora però toccherà a lui entrare in campo con quella maglia, indossandola con fierezza – Conosco molti di questa squadra come Atrio e Cacace ed anche loro mi hanno spinto ad accettare questa sfida. Conosco molto bene anche la squadra, l’ho seguita come tifoso, ora sarà bello essere dall’altra parte in campo. E’ un bel progetto, i dirigenti sono uomini prima che bravissimi nel compiere il loro lavoro e penso che mister D’Alicandro sia un tecnico molto preparato. Darò tutto per questa maglia ed uscirò dal campo sempre con la maglia sudata».

LO MONACO –  «Darò tutto me stesso per i tifosi e questa squadra – Laterale di spinta, dotato di grande resistenza e tempi di inserimento, Rosario Lo Monaco vanta anche lui un bel passato nel mondo del calcio a 11. Otto anni di settore giovanile nel Napoli, poi le affascinanti sfide a Lecce, Benevento, Lanciano e Sora. Ora una nuova sfida, sempre entusiasmante, nel mondo del calcio a 5 con la maglia del Real – Dopo aver lasciato il calcio a 11 ho iniziato a fare tornei di calcio a 5. E’ uno sport molto divertente ed affascinante e proprio questo mi ha spinto a scegliere di tuffarmi in questa nuova avventura. Il progetto Real è ottimo e per Pozzuoli sarebbe una cosa bellissima avere una sua squadra in una categoria importante. Nella mia scelta ha sicuramente pesato il bel progetto della dirigenza. Il presidente Pastore ed il direttore Muoio mi hanno fatto un’ottima impressione, si impegnano molto per fare il meglio per questa squadra. Mister D’Alicandro non lo conosco di persona ma me ne hanno parlato benissimo, ci mette tanta passione e ce ne vuole tanta nella vita ed in questo sport. In campo darò tutto me stesso per i tifosi e per questa squadra, non mi arrendo facilmente e farò il massimo per aiutare la squadra a vincere».