Mauro Verde

QUARTO – Brillante operazione dei carabinieri della Compagnia di Marano, agli ordini del capitano Gabriele Lo Conte e del tenente Francesco Tessitore. Nella notte i militari dell’Arma, nel corso di indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, hanno localizzato e catturato Mauro Verde, ritenuto vicino al clan degli Orlando. Il blitz è scattato in via Pendine-Casalanno, arteria ai confini tra Quarto e Marano. Il 28enne quartese era ricercato dal mese di gennaio. Verde è ritenuto responsabile di aver minacciato la vittima di un’estorsione per farle rendere false dichiarazioni al pubblico ministero. Il reato è aggravato da metodo e finalità mafiosi. Sull’uomo pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere; dall’emissione del provvedimento Verde si era reso irreperibile.

L’OPERAZIONE – Nella notte il 28enne è stato sorpreso in un appartamento in cui viveva con la compagna. La donna è stata denunciata per favoreggiamento insieme al factotum di Verde, in casa del quale i carabinieri hanno sequestrato circa 9mila euro in contanti di cui l’uomo non ha voluto indicare la provenienza. Verde è stato condotto nel carcere di Secondigliano.