Coach Demis Cavina

FROSINONE – Napoli “stecca” la seconda di campionato. Con Veroli, complice l’assenza di Tim Black, gli azzurri di Cavina reggono per un solo quarto ai, comunque quotati avversari che si impongono 57 – 47. Senza il play titolare, che è stato in campo per soli 5′, ha retto bene la difesa ma l’attacco è parso abulico, con soli 47 punti segnati che sono una vera miseria. I ciociari trovano l’allungo già nel secondo quarto, andando al riposo sul + 11. Gli azzurri provano più volte a rientrare in gara ma i padroni di casa sono sempre bravi a rispondere ai tentativi di rimonta di Napoli. In doppia cifra per Napoli (ormai griffata Expert), solo Brkic autore di 16 punti e Weaver di 12, mastica amaro a fine gara Cavina che avrebbe voluto giocarsi la partita con tutti gli effettivi a disposizione

COACH CAVINA«Abbiamo incontrato la squadra più in forma del campionato, con un’identità di gioco già definita. Mi aspettavo più punti dal contropiede ma su questo aspetto l’assenza di Black è stata determinante. Nel secondo quarto mi aspettavo di più da tutti. Buona la difesa nell’ultimo periodo, c’è rammarico per il canestro fallito da Brkic del possibile -3, che ha poi portato alla tripla di Tommasini che ha chiuso definitivamente la partita. E’ stato fantastico avere il supporto dei nostri tifosi per tutti e 40’. E’ sintomo che il movimento basket a Napoli cresce».

 

IL TABELLINO

Gruppo Zeppieri Costruzioni Veroli – Expert Napoli Basket 57-47 (12-10, 30-19, 44-35)

Veroli: Sanders 13, Cittadini 2, Rossi, Tommasini 6, Samuels 12, Giammò, Blizzard 13, Casella 6, Fabiani ne, Carenza 8.

Napoli: Malaventura 6, Allegretti, Valentini 2, Black, Montano, Bryan 6, Izzo ne, Weaver 12, Brkic 16, Ceron 5.

Note – Tiri Liberi: Veroli 6/10 ; Napoli 15/19

Usciti per falli: Weaver,

 

LA CLASSIFICA

 

[standings league_id=6 template=extend logo=false]