Darxia Morris, la nota positiva della stagione puteolana

POZZUOLI – Tempo di bilanci in casa GMA, nonostante le incertezze che sembrano caratterizzare il futuro del team puteolano. Senza dubbio quella appena finita è stata la stagione più atipica della serie A/1, con sole 11 squadre al via (diventate 10 per l’esclusione di Faenza) e con le retrocessioni bloccate. In questo scenario va inquadrato il campionato della GMA, e con esso quello delle singole giocatrici.

I VOTI

GIORDANO – La piccola play casertana ha alternato buone prestazioni ad altre meno convincenti, partendo dalla panca raramente è stata una carta sicura sulla quale puntare. VOTO 5

PAVIA – Magari essendo quella con più esperienza in A/1 qualcuno di aspettava qualcosina in più dalla guardia siciliana, ma Enrica era arrivata a Pozzuoli per fare la panchina della Mazzante e si è trovata invece a giocare per 27′ a gara. VOTO 6

FERRETTI – La giovanissima napoletana ha un potenziale enorme, ma bisogna lavorarci molto. Non è da buttare la sua stagione, ma deve crescere molto specialmente in termini di dosaggio delle energie mentali. VOTO 5-

MAZNICHENKO – Arrivata a Pozzuoli come un grosso punto interrogativo ha dimostrato di essere giocatrice di valore assoluto. La debacle della Koop l’ha costretta a giocare più vicina al canestro dove in certi casi soffre i chili ed i centimetri in più delle avversarie. L’abnegazione messa in campo è stata da esempio per tutte le compagne. VOTO 7

GREENE – Una sufficienza più per l’atletismo che per la tecnica, ottimo difensore spesso balbettante in attacco: la sensazione è che Kalana possa dare molto di più di quanto visto in questo scorcio di stagione a Pozzuoli. VOTO 6-

MINERVINO – Era la sua grande occasione, specialmente dopo l’abbandono della Koop. Ma Marika non ha saputo sfruttare quella che forse è stata l’ultima grande occasione in A/1. Un punto ed un 1.5 rimbalzi di media nei 13′ di impiego a partita lasciano poco alla discussione. VOTO 4

RICHTER – Si ritrova a fare la titolare in maniera inaspettata con u impiego medio di oltre 25′ con 6 punti e 4 rimbalzi di media, magari almeno per ora, non da prima donna ma in A/1 ci può stare. VOTO 6

BAGGIOLI – Rispetto alla Richter gioca un po’ meno, ma il giudizio è più o meno lo stesso, magari si fida troppo del suo tiro dall’arco (84 tentativi stagionali per un percentale di successo del 20%), anche lei deve crescere per puntare ad un posto stabile in A/1. VOTO 6-

MORRIS – Sicuramente la migliore della sue, spesso ha tenuto per mano le compagne di squadre costruendosi tiri complicati e realizzandoli, a soli 23 anni ha un futuro roseo davanti, futuro certamente lontano da Pozzuoli. VOTO 7,5

KOOP – Una meteora a Pozzuoli che in pochi ricorderanno, molti cm sotto canestro ma posa sostanza, da sola si rende cono che l’A/1 non è un palcoscenico per lei. VOTO 4

COACH SCOTTO – Il materiale a disposizione è quello che è, difficile imputargli colpe, anche se non ha mai tirato alcun coniglio dal cappello, anche se magari quel coniglio con c’è mai stato. VOTO 6

SOCIETA’ – Per aver regalato ancora una volta una stagione di serie A/1 a Pozzuoli. 4 per la gestione del “Caso Mazzante”, una intera estate ad aspettare la stella americana che ricevute le spettanze si è resa irreperibile…… VOTO 6