Kelly Mazzante dovrebbe lasciare Pozzuoli

POZZUOLI – Questo sarà l’ultimo week end senza campionato per la GMA Pallacanestro Pozzuoli, la settimana prossima le ragazze di coach Scotto sono attesa all’esordio in quello che sarà l’opening day di Pescara. Poco più di una settimana al lancio della prima palla e a due del campionato ma Pozzuoli ad oggi è una incompiuta. Dopo un’estate di tormenti pare che Kelly Mazzante abbia deciso di non tornare a Pozzuoli. Attesa per tutta la preparazione, il capitano della scorsa stagione non da nessun segnale e la società pare si sia messa l’anima in pace, la miglior tiratrice dall’arco della scorsa stagione il prossimo anno, salvo imprevisti dell’ultimissime ore, non difenderà i colori giallo blu. Si sta aprendo così una sorta di corso contro il tempo per dare al giovane coach puteolano almeno una pedina che completi il rooster a disposizione.

IL MERCATO – L’interrogativo a questo punto è una straniera od una italiana? l’interrogativo non da poco. Nel preseason una delle note più positive è stata l’ucraina Olga Maznichenko che nonostante i suoi 21 anni ha ben impressionato specialmente in fase offensiva, las presenza di una americana o di un’altra straniera (Mazzante o no), relegherebbe la Maznichenko in panca, essendo già occupati due posti da straniera dalla play Morris ed dal centro Koop. Il budget che liberebbe la Mazzante potrebbe essere speso per l’acquisto di una italiana di spessore, che permetterebbe così di tenere la bionda ucraina in campo. Coach Scotto pare proprio orientato alla valorizzazione della giovane straniera ed ecco che in settimana potrebbe arrivare una firma a sorpresa.

IL “JOLLY” MAZNICHENKO – Bisognerà capire cosa a questo punto della stagione offre il mercato nazionale, sarebbe più semplice contattare qualche americana con tutto i rischi del caso del prendere una neofita del nostro campionato. Quale è l’identikit della giocatrice richiesta da Scotto? A completare lo schema tattico di Pozzuoli servirebbe proprio una “Mazzante”, infatti le numerose penetrazioni previste dai nuovi schemi puteolani aprirebbero molti spazi dalla lunga e media distanza, serve una tiratrice pura che sappia fare il pendolo in area alla ricerca della piastrella giusta. Anche per questo tenere in panca una buona tiratrice come la Maznichenko sarebbe un vero peccato. Chissà che l’eventuale rinuncia forzata alla Mazzante alla fine dei conti non si possa tramutare nell’arma in più di Pozzuoli.

ANGELO GRECO