BACOLI – Neanche il tempo di ripulirlo e il parcheggio di via Poggio torna ad essere in balìa degli incivili. Davvero una brutta sorpresa per alcuni residenti in zona che soltanto venerdì mattina, armati di tanta pazienza e buona volontà, avevano rimosso cumuli di immondizia all’interno dello spiazzale. Un’azione messa in atto di concerto con gli operatori della Flegrea Lavoro che, a quanto pare, è stata letteralmente “calpestata” dall’ “ignoto” di turno. Non solo uno schiaffo all’ambiente ma anche al decoro di uno degli angoli più belli della cittadina bacolese.

LA RABBIA DEI RESIDENTI – «Lo spettacolo che si presentava nell’area di sosta era davvero indecoroso – spiegano i volontari – noi non ci arrendiamo e ancora una volta abbiamo provveduto a rimuovere l’immondizia ma riteniamo sia inammissibile un comportamento del genere da parte di chi, questo posto a due passi dal mare, lo vive anche quotidianamente durante la stagione estiva». Allo stesso tempo, sul social network di Facebook il coro di protesta è univoco: «la situazione è oramai insostenibile, chi sporca non deve restare impunito». E così, dinanzi all’inciviltà dilagante, fenomeno sempre più difficile da debellare, la proposta è quella di posizionare delle telecamere di videosorveglianza con la speranza che possano fungere da deterrente contro i soliti “ignoti”.