BACOLI – Ancora schiuma sospetta nel Lago Miseno. Uno spettacolo che si ripete anche quest’anno con una lunga scia biancastra che colora quasi l’intero perimetro del bacino lacustre. A lanciare l’allarme ancora una volta sono cittadini e ambientalisti allarmati dalla schiuma, la cui formazione resta ancora un mistero: frutto di scarichi illegali o eutrofizzazione delle alghe? Un problema annoso che spesso si accompagna con la presenza di rifiuti nel piccolo bacino lacustre. E ieri, dopo la formazione di una lunga e intensa schiuma biancastra, per l’ennesima volta è scattato l’sos da parte di residenti e ambientalisti, spaventati dallo strano fenomeno.

LE FOTO