BACOLI – Ha preso il via, stamattina a Baia, una tre giorni ecologica dedicata alla pulizia straordinaria dei fondali dello specchio d’acqua antistante i cantieri di Baia. L’iniziativa è stata lanciata dalla I.R.SV.E.M. s.r.l. e raccolta con grande entusiasmo sia dai “Canteri Gagliotta” sia dalle varie istituzioni interessate: in primis la Capitaneria di Porto di Baia con il Comandante, Antonio Visone, la Regione Campania, il Comune di Bacoli e la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio.

PULIZIA E SENSIBILIZZAZIONE – L’operazione è interamente finanziata dalla I.R.SV.E.M s.r.l., società che dal 1980 opera in loco, occupandosi di depurazione e spedizione, su tutto il territorio nazionale, di molluschi. In una nota, l’Amministratore Delegato dell’azienda, dott. Tommaso Ianniello, precisa che l’iniziativa mira non solo a rimuovere i rifiuti dai fondali ma anche a sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema marino. Un bell’esempio di imprenditoria privata che collabora con il pubblico per la tutela del territorio. Dal mare sta “emergendo” di tutto: pneumatici, plastica, vecchie nasse, ancore, ecc. All’opera anche gli uomini del “Circolo Subacquei Napoletani – Massimo D’Asta”” e della “Flegrea Lavoro S.p.A.”.

LE FOTO