Arturo Avallone insieme a Chiara Ferragni e Fedez

LOS ANGELES – Il suo primo sogno lo ha realizzato: incontrare la bellissima Hilary Duff, la sua attrice e cantante preferita sin dai tempi dell’infanzia. Adesso ne ha un altro: realizzare un Cooking Show, un programma di cucina tutto suo. Arturo Avallone ha le idee chiare nonostante la giovane età. Ventisei anni, nato a Napoli, e cresciuto al Rione Toiano di Pozzuoli, Arturo è già un cuoco famoso a Los Angeles e in tutta la California dove in poco tempo è riuscito a farsi apprezzare per la sua bravura dietro ai fornelli da numerose star della musica e del cinema: per loro cucina e prepara piatti direttamente a domicilio. Lunga è la lista dei personaggi famosi a cui ha cucinato le sue specialità: Sharon Stone, Vin Diesel, Cameron Diaz, Adele Jennifer Lawrence, Liza Minelli, Kris Jenner Cardi, Chiara Ferragni, Fedez e tanti altri. Un successo dopo l’altro per il giovane partito da Pozzuoli quattro anni fa per un viaggio di piacere e tanti sogni nel cassetto, che via via sta vedendo realizzare uno dietro l’altro.

Katharine Harf e Christian Oliver

IL SOGNO AMERICANO – «Ho sempre sognato di venire qui in America, ampliare la mia visione della vita, conoscere nuove culture, lingue e modi di vivere differenti da quello degli italiani. Mi sono innamorato di questa città e ho deciso di restarci. – racconta Arturo, che tra un break di lavoro e l’altro ci scrive attraverso Messenger – Ho iniziato a lavorare in alcuni ristoranti italiani e vedevo che gli americani non avevano molta tradizione in cucina. Un giorno conobbi un produttore cinematografico che mi chiese di cucinare per lui. All’inizio fu una cosa strana e insolita perché in passato non mi era mai capitata una cosa del genere. Ebbene, dopo quell’esperienza iniziarono a chiamarmi in tanti e così decisi di diventare uno chef privato e far conoscere ai miei clienti la filosofia del piacere di stare a tavola e del buon cibo nelle loro case.»

Zoe-Saldana con Samantha Vincent sorella di vin Diesel

LA SCUOLA DI MAMMA E LA NONNA – Dopo il diploma conseguito all’istituto alberghiero di Monterusciello per Arturo Avallone è iniziata l’avventura americana. La prima esperienza lavorativa da “chef a domicilio” arrivò dopo un incontro con Marco Perego, artista e marito dell’attrice Zoe Saldana: per la coppia il 26enne di Pozzuoli ha lavorato due anni facendosi conoscere e apprezzare da tanti altri artisti e star di Hollywood. «La mia passione per la cucina nata quasi come un gioco, quando ero bambino. Passavo la maggior parte della giornata in cucina con mia mamma e mia nonna a preparare piatti: da lì capii che la cucina non era solo gusto ma anche divertimento. Ed io da bambino fingevo di avere un ristorante, invitavo i miei amici a pranzo quando i miei non c’erano e cucinavo per loro. Lì ho scoperto tutta la mia passione e l’amore per questo lavoro: cucinare mi dava la possibilità di essere creativo, la libertà di esprimere tutta la mia fantasia. Poi ho frequentato la scuola alberghiera e da li e iniziato il mio percorso, dove ho fatto diventare la mia passione un lavoro.»

Katharine Harf e Christian Oliver

LE SPECIALITA’ – Pochi fronzoli e molta “italianità”: così Arturo ha conquistato Los Angeles con la sua cucina. «Quando mi chiedono qual è il tuo “marchio di fabbrica” o piatto preferito non so mai cosa rispondere, cerco sempre di riproporre cose diverse e reinventarmi nuovi piatti. Ma se dovessi scegliere – conclude Arturo- ovviamente scelgo i piatti a base di pesce, anche se molte volte cucino la bolognese, lasagne, polpette e tiramisù che sono forse i piatti italiani più conosciuti qui in America».