Anche Bacoli ha partecipato alla marcia contro la violenza sulle donne

BACOLI – Anche il Comune di Bacoli ha partecipato alla manifestazione “Diciamo No alla violenza contro le donne”, marcia di protesta e commemorazione realizzata domenica 25 novembre a Napoli in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. All’evento, realizzato dal Comune di Napoli in associazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità della Provincia di Napoli hanno preso parte diversi comuni della Provincia tra cui Bacoli, che ha partecipato alla marcia con il suo gonfalone, simbolo dell’intera comunità, e con gli studenti del Liceo Seneca, che hanno letto alcuni brani tratti dall’ultimo libro di Dacia Maraini, “L’amore rubato”, incentrato proprio sulla violenza sulle donne. L’occasione dell’evento è anche la stipula della convenzione di Istanbul “Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica” dell’11 maggio 2011, sottoscritta dal Ministro del Lavoro il 27 settembre 2012.

DALLA PARTE DEI PIU’ DEBOLI –  «Occasioni come queste sono fondamentali perché ci impongono di fermarci e riflettere su quello che succede accanto a noi, che troppo spesso viene nascosto da paura ed omertà. – afferma il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano – Bisogna combattere ogni tipo di violenza specialmente quelle che ledono la dignità della persona e noi siamo dalla parte di chi subisce e denuncia questi soprusi». Mentre per l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Bacoli Flavia Guardascione che ha partecipato alla manifestazione «La violenza contro le donne in qualunque forma e modalità si manifesti è una sconfitta per l’intera comunità civile. Ecco perché Bacoli si schiera al fianco di quanti combattono  e denunciano questa piaga sociale; il coinvolgimento dei giovani poi è un modo per stroncare il fenomeno mediante un cambiamento culturale ed educativo»