Rosa Capuozzo

QUARTO – Alluvione del 2005: con sentenza numero 2250/2019, pubblicata lo scorso febbraio, il Tribunale della decima sezione civile condanna il Comune di Quarto al pagamento delle spese. «Il Comune è condannato a pagare per un importo pari a 40mila euro più la sorte capitale di 100mila euro. – si legge in una nota a firma del consigliere comunale Rosa Capuozzo – Sarebbe bastato che questa amministrazione in modo poco arrogante avesse continuato il nostro percorso di trattativa. Questa causa doveva essere transatta, l’amministrazione poteva patteggiare, risparmiando così il 60% senza spese. Purtroppo non è andata così, vorremmo capire il perché».

L’AFFONDO DELL’EX SINDACO – «A questo punto dovrebbero pagare i responsabili. Questi 100mila euro in più sono un danno causato da questa svogliata amministrazione, un danno sicuramente non da poco per Quarto, Comune già in crisi finanziaria. Un danno che dovrebbero pagare i consiglieri e la giunta di questa amministrazione, che resta ferma e non va oltre ai 30 patrocini morali approvati in 9 mesi; solo questo, fumo negli occhi senza amministrare. Ne arriveranno ancora altre di sentenze di questo tipo, con condanne alle spese cosi elevate», è l’amaro sfogo dell’ex primo cittadino di Quarto, attualmente seduta tra i bachi dell’opposizione.