POZZUOLI – Nella mattinata di sabato il circolo di Sinistra Italiana di Pozzuoli ha allestito un gazebo in piazza della Repubblica. L’iniziativa, intitolata “Uguaglianza e|è Libertà”, è stata promossa con lo scopo di sensibilizzare i cittadini sul tema della disabilità e delle barriere architettoniche. Durante la manifestazione dai militanti è stato distribuito anche un volantino con le proposte che il partito puteolano di Sinistra Italiana protocollerà questa settimana all’amministrazione comunale per una città e una società senza barriere. «Favorire e garantire la libertà di movimento di tutte le persone con capacità motoria e sensoriale limitata è un dovere e una responsabilità di tutte e tutti noi. Una società che non abbatte le proprie barriere architettoniche non può definirsi assolutamente una società civile. – afferma il segretario Stefano Ioffredo – L’iniziativa di sabato mattina è stata un momento di confronto molto piacevole ed importante. Fermarsi a parlare con le persone e discutere dei problemi e delle reali esigenze dei cittadini è da sempre uno degli aspetti più belli del nostro impegno politico, ma in particolar modo sabato è stato ancora più piacevole grazie alla presenza di alcuni compagni disabili appartenenti alla nostra comunità politica: Francesco e Alfredo. Insieme abbiamo distribuito un volantino con le nostre proposte all’amministrazione comunale per abbattere le barriere architettoniche a Pozzuoli».

LE RICHIESTE – «Principalmente chiediamo al sindaco e all’intera amministrazione comunale di avviare e calendarizzare quanto prima le azioni programmate nel DUP e dotare il comune del Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (P.E.B.A.) – incalza Ioffredo – Riteniamo sia necessario effettuare un censimento di tutte le barriere architettoniche presenti sul territorio puteolano, soprattutto nei luoghi significativi della città: scuole, edifici e giardini pubblici, impianti sportivi, ambulatori medici e uffici postali. Proponiamo inoltre di effettuare una verifica di tutte le rampe di accesso per disabili esistenti con il fine di identificare quelle apparentemente a norma e infine di effettuare un censimento degli esercizi che somministrano alimenti e bevande nel centro storico e degli stabilimenti balneari che garantiscono accessibilità e servizi ai disabili così da rendere meno difficoltoso il loro spostamento migliorandone la qualità della vita. Il circolo di Pozzuoli continuerà a sensibilizzare i cittadini su questo tema molto importante ripetendo l’iniziativa di sabato nei quartieri della nostra città. Noi vogliamo una città senza barriere architettoniche e sociali! L’unica barriera che conosciamo è quella umana!».