POZZUOLI – Una pistola con 5 proiettili di munizione e due bossoli già esplosi è stata trovata questa sera in una cabina dell’Enel dai poliziotti del Commissariato di Pozzuoli. L’arma, una pistola a tamburo mondial calibro 5, prima del ritrovamento sarebbe stata utilizzata per sparare due volte come testimoniano i due bossoli rimasti all’interno. La scoperta è avvenuta in Pendio San Giuseppe, lungo le scale che da viale Capomazza conducono alla Cumana di Pozzuoli. L’arma è stata sequestrata dagli agenti che hanno avviato indagini per verificare con certezza se sia stata utilizzata per sparare, in che occasione e chi materialmente avrebbe premuto il grilletto. Da escludere un collegamento con la gambizzazione di Roberto Del Sole, avvenuta la settimana scorsa nel quartiere di Monterusciello, visto che in quell’occasione il bossolo dell’unico proiettile esploso era stato rinvenuto a terra e il calibro e il modello della pistola erano diversi.