I Binari di Montesanto colmi di gente in attesa
I Binari di Montesanto colmi di gente in attesa

CAMPI FLEGREI – Treni fermi dal primo pomeriggio: è caos per le linee ferroviarie di Cumana e Circumflegrea. Le due linee ferrate che collegano Napoli ed i Campi Flegrei sono ferme da poco dopo le 12, quando alcuni venditori ambulanti abusivi, cacciati dai vigili urbani dalle vie di Soccavo, hanno ben pensato di bloccare i binari delle due linee. Lo stop sta gettando nel caos i numeri pendolari e quanti si accingevano ad effettuare alle ultime spese natalizie. Prese d’assalto i mezzi di comunicazione alternativa che a causa dei numerosi passeggeri in più stanno avendo diverse difficoltà.

 

LE REAZIONI – «I treni della Cumana sono fermi da oltre 2 ore. Il motivo sarebbe dovuto ad una occupazione dei binari – raccontano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Patrizia Cipullo del comitato pendolari – da parte di alcuni ambulanti di Via Epomeo che stamattina sono stati mandati via dai Vigili Urbani perchè abusivi. La Polizia e i Vigili del Fuoco stanno esplorando la tratta per evitare che qualcuno di coloro che protestano vengano investiti. La Stazione di Montesano è una polveriera con gente in attesa da ore. Ogni giorno ha la sua croce. Questi disagi si sommano ai normali disservizi. Dal primo gennaio 2015 partirà il nuovo sistema integrato di tariffazione nei trasporti. Il “Tic” (Ticket Integrato Campania) costerà 1 euro e 50, venti centesimi più dell’attuale Unico, mentre il giornaliero arriverà a 4 euro e 50. Accanto al biglietto integrato ci saranno i singoli ticket aziendali, che costeranno ufficialmente meno dell’attuale Unico, ma daranno diritto a un singolo viaggio su ogni singolo mezzo. Una proliferazione di biglietti inquadrata dai numeri: 245 ticket aziendali, 85 integrati. Abbiamo potuto verificare che ci saranno più tipologie di biglietti che treni in circolazione nella Regione Campania. Un nuovo record negativo della giunta Caldoro».

 

LE FOTO

[circumflegrea_slideshow]