conto-correnteFRATTAMAGGIORE/ARZANO – Tentano di aprire conti correnti con documenti falsi. Carabinieri arrestano un 48enne e un 60enne. Nell’ufficio di via Vergara stava tentando di aprire un conto corrente presentando una carta di identità “fatta in casa”, cioè integralmente falsa. Antonio Barone, un 48enne di Caivano, già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Frattamaggiore. Arresto per lo stesso motivo anche ad Arzano, dove i carabinieri della locale tenenza hanno arrestato Pasquale Russo, 60enne, di Giugliano in Campania, già noto alle forze dell’ordine, sorpreso nell’ufficio postale di via Falcone e Borsellino mentre tentava di aprire un conto corrente porgendo una carta di identità stampata su un cartoncino. Dopo le formalità di rito gli arrestati sono stati tradotti ai domiciliari.