NOLA – Ieri pomeriggio, nel corso di mirati servizi per la prevenzione e repressione del fenomeno della detenzione e vendita di fuochi d’artificio, in occasione del vicino Capodanno, gli agenti di polizia del commissariato di Nola hanno rinvenuto in un garage, appartenente ad un giovane 30enne, circa 57 chilogrammi di fuochi pirici.

LA DENUNCIA – Sotto chiave anche 318 esplodenti pirotecnici chiamati  comunemente “Rambo 2” ed altri fuochi pirici vietati perché sprovvisti di relativa autorizzazione commerciale. Il 30nne è stato denunciato all’Autorità competente ed il materiale sottoposto a sequestro.