QUARTO – Un drone munito di telecamera e due auto nuove spinte da motori ecologici. E’ quanto potrebbe a breve arrivare in dotazione al Comando della polizia locale, tramite il progetto “Occhio indiscreto” redatto da via Catuogno ed inviato alla Regione, dove è stata recentemente approvata una delibera di giunta che prevede finanziamenti per i Comuni in tema di sicurezza urbana.

PROGETTO “OCCHIO INDISCRETO” – Il finanziamento a disposizione è di circa 57mila euro, di cui il 70 per cento a carico di Palazzo Santa Lucia. Dai caschi bianchi è partito il plico contenente la relazione tecnica del progetto, l’analisi dello stato generale di sicurezza del territorio, obiettivi e finalità del progetto stesso ed il cronoprogramma di quest’ultimo. Strade congestionate dal traffico, aree scoscese a rischio frana  e abbandono indiscriminato di rifiuti nelle zone periferiche della città. Questi i “target” nei quali utilizzare le nuove risorse, tra le quali, come visto, anche un drone.

ADDESTRAMENTO PER GLI AGENTI – Per utilizzare il mezzo volante – del valore di oltre 4600 euro e dotato di quattro eliche – è previsto anche un corso di addestramento per chi si cimenterà a teleguidarlo oltre ad altra strumentazione. Le due auto ecologiche avranno invece un costo complessivo di circa 30 mila euro. Nel caso tutto dovesse filare senza intoppi, il progetto inizierà il prossimi 14 gennaio, con termine previsto nello stesso mese del 2021. Dunque, armi in più per il comando che da tempo è sottorganico, ma che continua senza sosta nell’opera di repressione – in particolare – dell’abbandono di rifiuti, soprattutto nelle zone di confine con i Comuni limitrofi.