SAMSUNG CAMERA PICTURESQUARTO – E’ durata 221 giorni l’esperienza da sindaco di Rosa Capuozzo. Pochi minuti dopo le 12 l’oramai ex primo cittadino è entrata nell’aula consiliare Peppino Impastato, davanti ad un “pubblico” particolare: oltre ai consiglieri di maggioranza e opposizione, c’erano decine di giornalisti. La conferenza stampa, convocata nei giorni scorsi, è iniziata con parole perentorie:  «Mi dimetto”. Impossibile andare avanti, numeri risicati quelli sui quali oramai si reggeva la maggioranza, tra l’altro nemmeno più “pentastellata”.

Lorenzo Paparone (M5S) è il nuovo presidente del consiglio comunale
Lorenzo Paparone (M5S) presidente del consiglio comunale

DIMISSIONI DEL PRESIDENTE  – A dare il colpo di grazia ha contribuito non poco la decisione del presidente del consiglio comunale, Lorenzo Paparone, di dimettersi. Una scelta maturata e comunicata nella serata di mercoledì durante la riunione dei consiglieri di maggioranza. Poche ore prima, lo stesso Paparone, aveva smentito le voci che già da un po’ si rincorrevano sul suo conto. Ma ha preferito dimettersi dopo la decisione del sindaco. Una “mossa” politica che di fatto non cambia le carte in tavola.

LASCIATA SOLA – Paparone si è dimesso poche ore dopo la conferenza stampa, aggiungendo di essere stato sempre vicino alla Capuozzo, “una donna che si è battuta come un leone”. Un leone oramai in gabbia, però. Con soli 11 consiglieri rimasti seduti tra i banchi dell’aula consiliare, per la maggioranza sarebbe stato impossibile andare avanti.  Chi si è dimesso nei giorni scorsi è stato definito dal sindaco come qualcuno «che credeva si trattasse di una gita scolastica» e che ha lasciato adducendo motivazioni ridicole.