QUARTO – Nel corso di un incontro istituzionale chiesto dal Sindaco di Quarto, Antonio Sabino, per la risoluzione di una serie di problematiche che hanno interessato nelle ultime settimane la città, con una serie di interruzioni elettriche e sbalzi di tensione, la società E-Distribuzione ha indicato il piano di azione previsto per Quarto e ha presentato al Sindaco anche il progetto di digitalizzazione e ammodernamento tecnologico della rete cittadina di E-Distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione dell’energia elettrica in media e bassa tensione, con un investimento complessivo di circa 3 ml di euro. Ad illustrare gli obiettivi e le fasi di sviluppo dei lavori che interesseranno il territorio del comune di Quarto, il responsabile Sviluppo Rete di E-Distribuzione Area Sud, Roberto Zapelloni, accompagnato da Roberto Calone, responsabile Esercizio Rete E-Distribuzione Campania, Fabio Pasquini, responsabile E-Distribuzione zona Napoli, e Giovanni Bartolomeo, di Affari Territoriali Enel Campania e Basilicata.

IL PROGETTO – Si svilupperà in tre fasi: la prima, già in stato di realizzazione, detta di “Resilienza” che prevede alcuni interventi su linee trasversali che attraversano il Comune di Quarto e che permetteranno un beneficio sulla qualità del servizio fornito da E-Distribuzione. Seguirà una seconda fase con interventi previsti nel 2020 sulle linee di Media Tensione che prevedono un investimento di quasi 1 milione di Euro per la realizzazione alcuni chilometri di nuove linee che permetterà la connessione di cabine secondarie che interessano il comune di Quarto. Ciò renderà disponibile una via alternativa di rialimentazione del centro cittadino in caso di guasto alle linee principali. Una terza e ultima fase da realizzare a valle dei precedenti interventi, prevede l’investimento più corposo e consiste, nella costruzione di una nuova Cabina primaria nel Comune di Quarto. I progetti saranno realizzati in ambito Smart Grid e prevedono l’utilizzo di dispositivi tecnologici e apparecchiature innovative per la gestione intelligente della rete elettrica, con l’obiettivo di favorire l’incremento della quota di fabbisogno energetico. La società elettrica lavorerà anche al miglioramento della sostenibilità ambientale utilizzando solo cavi interrati. La nuova cabina sarà dotata di tutte le più moderne apparecchiature in grado di garantire controlli e interventi da remoto in tempi molto rapidi e modulare al meglio i flussi di energia sulla rete.