Carmine Ruggiero

POZZUOLI – Una fiaccolata nel giorno del suo onomastico. Nella serata di giovedì, in cui ricorre la festa dedicata alla Madonna del Carmelo, si terrà una marcia in memoria di Carmine Ruggiero, 19enne di Pozzuoli morto in seguito ad un incidente stradale. Il dramma si consumò a marzo del 2019 in via Agnano Astroni. A distanza di oltre un anno, amici e parenti vogliono ricordare il giovane con una celebrazione eucaristica e con una fiaccolata che si svolgerà proprio sul luogo della tragedia. Palloncini, che saranno lasciati volare in cielo, e candele faranno da cornice all’iniziativa in ricordo della giovane vita spezzata.

LA TRAGEDIA – Era il 10 marzo del 2019 quando Carmine fu travolto da un’auto in corsa. Il giovane era in sella al suo scooter e si trovava in via Agnano Astroni. Il ragazzo stava attraversando la carreggiata quando il suo scooter fu colpito da una Bmw che viaggiava in direzione opposta. Troppo gravi le ferite riportate nell’impatto da Carmine, classe 1999: il centauro, che avrebbe compiuto di lì a poco 20 anni, fu strappato alla vita e all’affetto della sua famiglia, gettando nello sconforto tutti coloro che lo conoscevano. «Un ragazzo che era ‘una pasta di pane’, cordiale sempre, affettuoso ad ogni incontro»: queste le parole usate, lo scorso anno, da don Mario Russo, sacerdote della parrocchia Sacro Cuore di Gesù ai Gerolomini e amico d’infanzia dei genitori di Carmine.