di Gennaro Del Giudice

investito treno (11)
Il treno che ha investito l’uomo fermo nella stazione di “Cantieri”

POZZUOLI – Orrore e shock alla stazione della Cumana di “Cantieri” dove un treno in movimento ha investito un uomo tranciandogli un piede. L’episodio è avvenuto alle 19 circa quando un convoglio partito da Arco Felice e in transito nella stazione, in direzione di Napoli-Montesanto, non è riuscito ad evitare un uomo che in quel momento si trovava sul ciglio della banchina. Il macchinista ha visto in prossimità della stazione la sagoma dell’uomo ma non è riuscito a frenare in tempo. Orrore tra i passeggeri e tra quanti, in quel momento, si trovavano a bordo del convoglio.

 

L'uomo disteso sui binari
L’uomo disteso sui bunari (foto di G.Di Mare)

 

SULLA BANCHINA – L’uomo ferito ha 50 anni, è un extracomunitario che vive a Pozzuoli. Dopo l’incidente non è riuscito a dire nulla se non ripetere di continuo: «Aiuto, aiuto». Dai primi riscontri pare che l’uomo, al momento dell’incidente, si trovasse sotto l’effetto dell’ alcol. Sul posto sono giunti i carabinieri della stazione e della Compagnia di Pozzuoli, agli ordini dei capitani Elio Norino e Gianfranco Galletta. Giunta anche un’ambulanza che ha trasporto l’uomo ferito al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie e una squadra dei vigili del fuoco. Attualmente è ricoverato in prognosi riservata presso il nosocomio flegreo ma non sembrerebbe essere in pericolo di vita.

 

IL RACCONTO DEI TESTIMONI – «Non ci siamo accorti di nulla – raccontano, Gianluca e Daniele, due giovani che si trovavano a bordo del treno – improvvisamente ci hanno detto di scendere perché il treno era fermo. Siamo scesi e abbiamo visto quel povero signore senza un piede. Era un uomo sulla mezza età, scuro di carnagione e con la barba. A malapena riusciva a dire aiuto» Il transito sulla linea è rimasto bloccato per circa un’ora a causa del terribile incidente.

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]