Lo Stadio Conte

POZZUOLI“Signor Conte si prepari, domani abbiamo ospiti per l’ora del thè”. Sono questi i toni che i sostenitori dei diavoli rossi manterrebbero rivolgendosi al loro “Conte”. Ma si vedrebbero indubbiamente negarsi con una risposta vaga e rassegnata: “Non credo sia il caso visto lo stato in cui riversa la nostra tenuta”. Certo perché, a meno di stravolgimenti e colpi di scena, lo stadio “Domenico Conte” resterà chiuso per inagibilità. Lo ha comunicato questa sera la società stessa attraverso una nota diffusa agli organi di stampa. Un danno considerevole alla città e all’immagine del calcio e di tutto lo sport Flegreo dove il “Conte” rappresenta un’icona storica. Pronta la risposta del Comune di Pozzuoli che attraverso i suoi organi rappresentativi, ha fatto sapere di essersi subito messo in moto per il ripristino della struttura. E’ stata fatta una stima dei lavori che coinvolgeranno: la tribuna nonché i bagni e gli uffici sottostanti; si attendono i fondi che possano coprire la messa in opera dell’intervento succitato.

GLI INTERVENTI – I primi lavori interesseranno l’abbattimento delle “torri faro”, da tempo inoperose e praticamente mai funzionanti. Il loro stato di degrado e mancata manutenzione sembrerebbe essere il motivo, non ancora ufficiale, dello stato di inagibilità dell’struttura per il quale la partità di domani tra Puteolana 1902 e Afronapoli united si giocherà a porte chiuse. Un match importante, uno scontro al vertice che promette spettacolo al quale però nessuno potrà assistervi. Non ci resta che contemplare i lucchetti dorati a sigillare le cancellate fiduciosi in un intervento tempestivo delle autorità competenti che possa porre rimedio ad una figura indubbiamente pessima che svilisce e scredita il calcio puteolano.