Piazza della Repubblica

di Violetta Luongo
POZZUOLI –
Slittano di una settimana i lavori che sarebbero dovuti partire il primo marzo in piazza della Repubblica. Motivo del ritardo un problema tecnico legato alla pavimentazione dell’area da cantierare. Già da oggi il Comune però ha affidato l’area alla ditta incaricata così da organizzare l’imminente cantiere. Si partirà dalla zona antistante la chiesa Santa Maria delle Grazie e da via De Fraia. L’intervento prevede la riqualificazione di piazza della Repubblica e delle traverse limitrofe, con la pavimentazione dell’intera area, il rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione, della rete idrica, del verde e dell’arredo urbano. Il tutto con 3,7 milioni di euro.

 UN ANNO DI TEMPO PER CAMBIARE VOLTO – Questo è uno dei progetti che rientra nel “Programma Integrato Urbano (P.I.U.) Europa”, 25 milioni di euro per otto progetti così da dare un volto nuovo alla città: dal rifacimento e pavimentazione del centro storico, da piazza della Repubblica al lungomare di via Napoli, a una nuova area sosta per 150 posti auto, percorsi pedonali e aree verdi. Il Mercato Ittico all’ingrosso sarà rimodernato come centro turistico ed economico con punti di ristoro, sale convegni, laboratori didattici e un solarium attrezzato. Segue il restauro del complesso Toledo, con la riqualificazione della Torre e del collegamento con Villa Avellino e la risistemazione del teatro all’aperto. Programma con scadenze serrate: entro il 12 dicembre la conclusione dei lavori.

 

BENEFICI PER TUTTI – «Abbiamo stilato un cronoprogramma per i lavori da compiere in piazza della Repubblica e nelle strade e traverse limitrofe – ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia – C’è anche l’approvazione dei commercianti e dei sindacati di categoria. Noi teniamo molto a questi lavori che cambieranno aspetto al cuore storico della città e a beneficiarne saranno anche i titolari degli esercizi commerciali e delle attività produttive, oltre che l’intera città».